Leggi Siing Magazine Vol.6

Editoriale:

L’onomatopea “sssh!”definisce il fare silenzio: un semplice suono, questo, effettuato con la voce ma che contiene in sé un mondo e che ci permette, quindi, di riporre l’attenzione su quella che è la distrazione costante e caotica della vita dettata dai rumori.

L’uomo, per esprimersi, oramai vive in un rapporto logorroico con il proprio suono, dove tutto è riempito da un caos di eventi, a tal punto che scompare la dicotomia tra canto e silenzio e di conseguenza tra canto e il valore di una pausa, non solo musicale.

Il canto ha bisogno di questo: recuperare il valore del silenzio affinché si possa ricercare in esso l’ascolto primordiale, che non è nient’altro che l’ascolto vero, più puro. Ascoltarsi per esprimersi, viversi l’esperienza del vuoto per assaporare il movimento di ogni suono in uno spazio più dilatato, in cui la vera organizzazione non è più L’IO ma la bellezza di un NOI spazio-tempo.

Guardiamoci dentro e cerchiamo l’onestà di un suono che ama essere libero; non cerchiamo di renderci schiavi del controllo, – dove sicuramente possiamo sentire ciò che vogliamo -, perché il rischio è di non vivere mai un canto in ascolto, un canto dove i termini “libertà” e “rispetto” sono sono alla base della nostra espressione sonora.

Da quando ho fatto spazio a questo concetto, il suono del canto che vive in me ha cominciato a pulsare, a muoversi con forza e dedizione, rilasciandomi, ogni qualvolta lo sento, un piacere immenso fatto di grande “energia fluttuante”.

Soffermiamoci quindi ad assaporare l’ascolto del silenzio. In questo spazio sublime possiamo fare risuonare un canto leggero, libero e che porta con sé la bellezza delle nostre emozioni: essenza profumata della vita di ogni essere.

Albert Hera

Indice:

Pag. 3 – Editoriale
Pag. 6 – Almanacco
Pag. 09 – IN PRIMO PIANO
Pag. 10 – Você chegou pra alegrar o dia
Pag. 17 – SCIENZA
Pag. 18 – La voce che doppia
Pag. 23 – Il cantante che invecchia
Pag. 27 – Cantare insieme: il benessere dell’essere parte
Pag. 32 – Body piercing: quali i reali rischi clinici di questa pratica?
Pag. 36 – Voce e tinnitus
Pag. 41 – PROFILI
Pag. 42 – Influenze reciproche tra tradizione e innovazione
Pag. 47 – Intervista a Lucilla Galeazzi
Pag. 51 – Trần Quang Hǎi [1944 – 2021]
Pag. 54 – Cosa vuol dire oggi essere Vocal Coach di X-Factor?
Pag. 59 – SOCIETÀ
Pag. 60 – Il critico vocale e la recenzione
Pag. 65 – Voci femminili dall’Indonesia: luoghi, contesti e pratiche del canto Sindhen
Pag. 76 – Gli intrecci tra il canto polifonico e la scena polifonica
Pag. 85 – Un’armonia perenne
Pag. 89 – DIDATTICA
Pag. 90 – Il respiro ha a che fare con la credibilità
Pag. 95 – La voce percussiva
Pag. 101 – Diamanda Galas versus Meredith Monk
Pag. 104 – La castrazione, tutta colpa di San Paolo
Pag. 111 – Allenarsi al bello
Pag. 114 – Samaritano e le sue “Convergenze” musicali
Pag. 116 – “Ricordati” il nuovo video del cantautore CAMIN
Pag. 118 – Voce e Poesia
Pag. 119 – Voce e Immagine

 

LEGGI SIING MAGAZINE VOLUME 5

Il contenuto di questo articolo
è riservato agli abbonati

oppure entra con le tue credenziali

Share your thoughts